Rinoplastica rinosettoplastica - Alessandro dr.Nube
777
page-template-default,page,page-id-777,page-child,parent-pageid-459,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

RINOPLASTICA RINOSETTOPLASTICA

CORREGGERE I DIFETTI DEL NASO

La rinoplastica permette di migliorare l’aspetto del naso e correggere eventuali difetti di respirazione.

DURATA: Da 30 a 90 minuti

TIPO DI ANESTESIA: Generale, locale con sedazione o locale (a seconda del tipo di intervento)

RECUPERO: Ritorno a lavoro entro una settimana, 30 giorni per lo sport. Risultato finale entro 12 mesi

RINOPLASTICA RINOSETTOPLASTICA PHOTOGALLERY

Alcune foto della gallery sono state scattate nel primo periodo post-operatorio, mostrando risultati non ancora definitivi. Talvolta appaiono ferite in via di guarigione, ecchimosi, edema , ecc. Sono certo che la scelta di offrire al visitatore immagini realistiche, non modificate o corrette, sia prova di serietà professionale.

RINOPLASTICA RINOSETTOPLASTICA: SAPERNE DI PIU’

La rinoplastica è un intervento chirurgico il cui proposito è quello di migliorare l’aspetto estetico del naso e quindi del volto. E’ una delle operazioni piu’ antiche (fonti non confermate parlano di interventi di rinoplastica estetica effettuati gia’ dagli antichi egizi) e piu’ delicate poiche’ richiede notevole abilita’ chirurgica, esperienza e grande senso estetico.
Più esattamente, la chirurgia estetica del naso consente di aumentare o diminuire le dimensioni del naso (troppo piccolo, troppo grande o troppo largo), cambiare la forma del dorso (incavato o con presenza di gobba o gibbo) e della punta (troppo larga, troppo stretta o troppo lunga), modificare l’ampiezza delle narici e cambiare l’angolo tra la fronte e il naso o tra il naso e il labbro superiore.
Con questo tipo di intervento è possibile correggere anche difetti post-traumatici o presenti dalla nascita e problemi respiratori. Se le difficoltà respiratorie sono causate dalla deviazione del setto nasale è necessario procedere contemporaneamente ad un intervento di “settoplastica” al fine di modellare e riposizionare il setto nasale deviato.
La visita pre-operatoria e’ essenziale affinche’ il chirurgo valuti le migliorie da apportare, elabori una strategia di intervento, raccolga le richieste dei pazienti e cerchi di prevedere il risultato cercando di comunicarlo al meglio anche grazie a simulazioni e rappresentazioni grafiche.
In genere si esegue la tecnica chiusa, cioe’ con cicatrici interne alle narici, ma in alcuni casi puo’ rendersi necessario l’approccio open con una piccola incisione nella parte inferiore del naso detta columella, particolarmente indicato negli interventi con innesti cartilaginei o di materiale alloplastico, o negli interventi secondari o correttivi.
Quando si ricorre alle fratture delle ossa nasali e’ necessario posizionare un gessetto sul dorso del naso che viene rimosso tra 7 e 15 giorni dall’intervento, mentre quando si interviene sulle vie aeree (settoplastica e turbinotomia) vengono utilizzati dei tamponi che si rimuovono tra i 3 ed i 5 giorni post-intervento.